Chi siamo e cosa facciamo?

Crediamo profondamente nell’oratorio e nel suo spirito aggregativo, promuoviamo la crescita e la formazione delle più giovani generazioni. Sosteniamo la solidarietà civile, culturale e sociale.
Dona il tuo 5×1000 all’Associazione NOI San Paolo e sostieni la tua comunità. È semplice: firma e inserisci il codice fiscale 94006980265 nello spazio dedicato al sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale e delle associazioni di promozione sociale.

Destinazione 5x1000

Come utilizziamo il 5x1000?

Grazie ai fondi raccolti dalla destinazione del 5×1000 abbiamo:
  • promosso corsi di formazione per animatori e volontari
  • organizzato eventi e attività ricreative per bambini e famiglie
  • sostenuto oltre cento giovani nello sport
  • avviato un progetto di doposcuola pomeridiano
  • riqualificato gli spazi dell’oratorio e la sala prove MusicBox
  • acquistato un defibrillatore semi-automatico

Cosa puoi fare?

Se stai per compilare la tua dichiarazione dei redditi, puoi scegliere come utilizzare il Cinque per Mille. Con il tuo aiuto possiamo…
  • sostituire gli arredi in Sala Laura e disporre un nuovo impianto di riscaldamento
  • realizzare una nuova copertura per gli spogliatoi, fermando le infiltrazioni d’acqua
  • rispettare l’ambiente, riducendo i consumi grazie ad una caldaia moderna e più efficiente
Scarica il promemoria

Perché firmare il 5x1000?

Il 5×1000 è una parte dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) destinata al sostegno di particolari enti di interesse sociale. Puoi scegliere di sostenere un ente no profit, compilando, firmando e inserendo il codice fiscale dell’organizzazione nell’apposita sezione sulla dichiarazione dei redditi.

Nulla: il 5×1000 non comporta costi aggiuntivi, è una quota delle tasse che già paghi. Per sostenere le attività dell’oratorio e la tua comunità, firma il modulo per la destinazione del Cinque per Mille e inserisci il codice fiscale di NOI San Paolo 94006980265.

Può destinare il 5×1000 delle proprie tasse chiunque presenti la dichiarazione dei redditi, attraverso i modelli: Redditi (ex Unico), Certificazione Unica, Modello 730.

Se non sei tenuto a presentare la dichiarazione, puoi destinare il tuo 5×1000 compilando e inviando l’apposito modulo: scrivici, ci occuperemo noi della tua pratica.

Si, è sufficiente consegnare in banca o presso un ufficio postale la scheda integrativa per il 5×1000 contenuta nel CU in busta chiusa, su cui apporre la scritta “scelta per la destinazione del 5×1000 dell’IRPEF” e indicare nome, cognome e codice fiscale del contribuente. Scrivici, possiamo aiutarti.

Il 5×1000 non sostituisce la scelta dell’8×1000 o del 2×1000. L’otto per mille offre sostegno allo Stato, alle Chiese o confessioni religiose e il due per mille ai partiti politici. Il Cinque per Mille, invece, sostiene enti e organizzazioni con finalità di interesse sociale.

Se firmi senza inserire il codice fiscale la tua quota sarà ripartita in maniera proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria. Per questo motivo, se vuoi donare il tuo 5×1000 all’oratorio NOI San Paolo è importante indicare il codice fiscale 94006980265.

Scadenza 5x1000: entro quando devo presentare la dichiarazione dei redditi?

  • MODELLO 730 (precompilato) – entro l’8 luglio nel caso di presentazione diretta all’Agenzia delle Entrate; entro il 23 luglio nel caso di presentazione al sostituto d’imposta oppure al CAF o al professionista.
  • MODELLO 730 (ordinario) – entro l’8 luglio al sostituto d’imposta che presta l’assistenza fiscale, al CAF o al professionista abilitato.
  • MODELLO REDDITI PERSONE FISICHE 2019 (ex Unico) – entro il 30 luglio 2019 per chi presenta il modello in forma cartacea per il tramite di un ufficio postale; entro il 30 settembre 2019 per via telematica, direttamente dal contribuente o trasmessa da un intermediario abilitato.

Attenzione: tutte le scadenze fiscali possono subire proroghe, per questo motivo è buona prassi informarsi presso l’Agenzia delle Entrate sugli eventuali ulteriori termini per presentare o rettificare la dichiarazione dei redditi.

Ultimo aggiornamento: aprile 2019